fonte: www.bassairpinia.it

Si è svolta, presso il Grand Hotel di Salerno, l’XI Edizione “Comuni Ricicloni Campania”, organizzata da Legambiente con lo scopo di premiare i comuni della Regione Campania che hanno raggiunto i migliori risultati di raccolta differenziata e che hanno adottato le migliori pratiche gestionali.

A raccogliere la palma di migliore, e, quindi, di vincitore assoluto di questa edizione è stato il Comune di Airola, piazzandosi al primo posto della classifica generale. Lo stesso Comune di Airola (BN), inoltre, è stato premiato con il primo posto nella speciale classifica che proclama i migliori dieci comuni tra i 5.000 e i 10.000 abitanti.

Al quarto posto della classifica generale troviamo il Comune di Moiano (BN), premiato, altresì, con il primo posto nella classifica dei migliori dieci comuni tra i 1.000 e 5.000 abitanti. Moiano viene premiato anche dal CO.RE.VE. (Consorzio Recupero Vetro) per la migliore raccolta di imballaggi in vetro.

Nono posto in classifica generale per il Comune di Pannarano (BN), che riceve anche il premio per essersi piazzato terzo nella classifica dei migliori dieci comuni trai 1.000 e i 5.000 abitanti.

Al sedicesimo posto della classifica generale troviamo il Comune di Arpaia (BN), premiato anche con il quinto posto nella classifica dei migliori dieci comuni tra i 1.000 e i 5.000 abitanti.

Il Comune di Dugenta si colloca al ventiquattresimo posto della classifica generale e al settimo posto della classifica dei migliori dieci comuni tra i 1.000 e i 5.000 abitanti.

Il Comune di San Lorenzo Maggiore (BN), invece, si colloca al primo posto di una speciale classifica “particolare” che premia in Regione Campania solo 14 comuni, i cui sistemi di raccolta differenziata esprimono elevate percentuali di imballaggi rispetto alla frazione indifferenziata molto bassa. Al terzo posto di questa speciale classifica anche il Comune di Durazzano (BN), MENTRE ALL’OTTAVO POSTO TROVIAMO IL Comune di Baiano (AV).

Ad accomunare questi Comuni sono la grande sensibilità e partecipazione dei cittadini, primi attori e protagonisti assoluti di queste splendide vittorie civiche, che porta questi Enti ad essere annoverati come centri di eccellenza e di buone pratiche in materia di raccolta differenziata, non solo a livello regionale, ma anche nazionale. Infatti, gli standard espressi dai loro sistemi di raccolta differenziata superano di gran lunga i tanto decantati metodi di comuni del veneto e del trentino.

Inoltre, un ulteriore dato in comune è rappresentato, senza dubbio , dalla lungimiranza, efficienza ed efficacia nelle manovre della macchina amministrativa, messe in atto da amministratori capaci di programmare e pianificare gli interventi e gli obiettivi di breve, medio e lungo termine.

In più c’è un metodo di lavoro, un progetto che prende il nome di “Ottimizzazione del sistema di gestione dei rifiuti solidi urbani”. Metodo che affonda le proprie radici in un lavoro di squadra tra la Ecogida società cooperativa sociale, con sede in Visciano, ideatrice del progetto, gli uffici tecnici comunali e le società gestrici del servizio.

Il progetto, frutto della professionalità della Ecogida, consiste in un accompagnamento costante al sistema di raccolta, ponendo particolare attenzione al dialogo con i cittadini e al controllo sul campo. A rendere ancora più incredibile il risultato è lo scarso utilizzo delle multe per convincere i riottosi. Con un’azione fatta di incontro e prossimità i cittadini di questi comuni hanno imparato giorno per giorno a fare bene ed oggi sono premiati con queste strepitose attestazioni.

Lusingato, fiero e convinto di questo risultato è il sindaco di Baiano, Enrico Montanaro, artefice, insieme ai suoi concittadini e all’Ufficio Ecologia, guidato dall’Ing. Domenico Picciocchi, con la preziosa collaborazione del Prof. Francesco Masi, di questo strepitoso traguardo. Il sindaco, infatti, vuole rimarcare il grande lavoro portato avanti con grande meticolosità ed efficacia, frutto di programmazione, pianificazione e progettualità, spostata da una Amministrazione attenta, scrupolosa ed intuitiva, che si pone come primo obiettivo il miglioramento della qualità di vita dei propri cittadini. Risultato che emoziona, altresì il Sindaco, che fin dalle primissime fasi del progetto, ha mostrato grande coinvolgimento e partecipazione e che tiene ad evidenziare l’intero processo che ha portato ai risultati odierni. Passo dopo passo, partendo da un attento inquadramento territoriale, facendo una fotografia chiara dello status quo in cui si è operato, rimodulando il piano comunale di raccolta differenziata, rimodulando il calendario, adattando come un guanto il sistema alle specifiche esigenze, informando e sensibilizzando costantemente le utenze domestiche e commerciali circa i tempi, le modalità e la composizione merceologica della raccolta differenziata, attraverso l’istituzione presso la casa comunale di uno sportello ambiente.

A questo punto il Sindaco e l’Amministrazione vogliono porre l’accento sul grandissimo senso civico espresso da tutti i cittadini di Baiano, che li porta ad occupare il posto di eccellenza che questa classifica esprime.